News

Il 2016 termina con un trimestre in crescita rallentata

mercato-immobiliare

Un lieve rallentamento, ma una crescita pur sempre a due cifre è il risultato del mercato delle compravendite residenziali per l’ultimo trimestre del 2016.
Un finale d’anno che ha visto transazioni di case in aumento del 15,2% con 146.896 unità passate di mano contro l’aumento del 17,5% del trimestre precedente (123.476 le unità vendute nel terzo quarter 2016). Migliori sono stati i primi sei mesi dell’anno passato con crescita delle compravendite rispettivamente del 20,7 e del 23% per il primo e il secondo quarter.
L’intero anno si è chiuso quindi con compravendite residenziali in aumento del 18,9% a quota 528.865 unità scambiate.

Il mercato immobiliare italiano nel suo complesso (tutti i settori) continua a crescere: +16,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 
E per la prima volta dal 2011 gli immobili compravenduti nell’anno superano il milione di unità: 1.141.012 nel 2016 (177mila in più del 2015).
La crescita è diffusa su tutto il territorio nazionale, anche se ancora una volta è il Nord a trainare il resto del Paese (+18,7%), facendo segnare circa 7-8 punti in percentuali in più rispetto alle altre due macro aree. Risulta più allineata rispetto al passato la performance tra grandi centri e città minori. Nei capoluoghi le compravendite salgono nell’anno del 18,7%, nei non capoluoghi del 19,1 per cento. Il rialzo maggiore viene messo a segno dai capoluoghi del Nord: +23,7%.

Tra le otto maggiori città italiane per popolazione Torino migliora ulteriormente il tasso di crescita del trimestre precedente raggiungendo il +25,2%. Torino è la migliore anche a livello annuale, avendo chiuso il 2016 con un balzo del 26,4 per cento. Poco distante Bologna, nel trimestre, (+20%), seguita da Napoli (+17,4%).
I volumi si confermano in crescita sia nelle aree metropolitane (+12,6%) sia nei comuni delle rispettive province (+18,4%). La crescita di Milano si ferma al +10,4%. Solo Roma (+8,7%) e Firenze (+6,8%) registrano nel quarto trimestre 2016 un rialzo al di sotto dei dieci punti percentuali.

 

Articolo tratto da Il Sole24Ore: Case, il 2016 termina con un trimestre in crescita rallentata

Nuovo Studio Castano Team

Team Casa Castano

Comments are closed.